Trattamento dei rifiuti urbani: conosciamo le fasi principali

Trattamento dei rifiuti urbani: conosciamo le fasi principali

Il trattamento dei rifiuti urbani è un’operazione delicata e complessa, indispensabile per il corretto funzionamento di ogni società.

Lo smaltimento dei rifiuti, processo praticato ormai da tempi lunghissimi, ha incontrato da qualche decennio il crescente interesse delle istituzioni verso le tematiche ambientali, considerate una priorità assoluta per ogni realtà locale.

Tutto il materiale residuo, che prima veniva destinato ad un intervento di eliminazione generale ed indiscriminata, adesso è oggetto di un apposito procedimento, nato per consentire ad ogni paese di risparmiare e recuperare le risorse naturali rintracciabili nei rifiuti urbani.

Lo scopo ultimo del trattamento dei rifiuti urbani è proprio quello di incrementare il riciclo, ottimizzando i flussi e intervenendo, addirittura, con l’intenzione di ridurre il numero di materiale di scarto prodotto ogni anno.

La società specializzata Ecologia Oggi Spa, di Via Colonnello Cassoli, n. 18, a Lamezia Terme, ha basato il proprio operato sul cosiddetto “modello Ecologia Oggi Spa”, un sistema di gestione e trattamento che segue i rifiuti urbani dalla raccolta fino alla completa valorizzazione, l’azienda opera in Calabria e nel Sud Italia, nelle province di Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, Cosenza, Reggio Calabria e nelle principali città calabresi come Lamezia Terme, Corigliano-Rosanno, Rende, Castrovillari e Gioia Tauro.

La raccolta

La prima fase del trattamento dei rifiuti urbani è la raccolta.

Con questa operazione la società incaricata ha il compito di prelevare fisicamente il materiale di scarto.

Al giorno d’oggi, con l’avvento della raccolta differenziata, i rifiuti urbani possono essere ritirati in due modi, a seconda della zona di riferimento e delle disposizioni comunali vigenti.

Nei centri storici, ad esempio, la raccolta dei rifiuti viene organizzata secondo il metodo del ritiro porta a porta.

Al privato basterà suddividere gli scarti secondo le indicazioni e posizionare il relativo sacchetto fuori dall’abitazione, nei giorni prestabiliti, per consentirne il prelievo.

Nelle zone in cui non è in vigore il metodo appena esaminato, i rifiuti vengono suddivisi dal cittadino e raccolti in apposite aree, munite di cassonetti gravitazionali, svuotati con cadenza regolare dai professionisti del settore.

Trasporto e recupero

La successiva fase del trattamento dei rifiuti urbani consiste nel trasporto del materiale, dal luogo di ritiro fino ai centri di stoccaggio.

A quel punto, tutto il materiale idoneo ad essere riutilizzato o riciclato, viene separato e trattato allo scopo di creare da tali scarti nuova materia o energia, in accordo con le disposizioni di tutela dell’ambiente.

Neutralizzazione ed eliminazione

Il trattamento dei rifiuti urbani cambia, invece, quando si ha a che fare con materiale che non solo non può essere riciclato, ma presenta anche un certo tasso di pericolosità.

In questi casi, gli scarti vengono neutralizzati e resi idonei al trasporto, per permettere agli operatori di spostare i rifiuti fino al luogo di destinazione finale.

In tale ambiente, il materiale urbano viene definitivamente eliminato, secondo le procedure richieste per la gestione quella data materia.

Grazie ad un collaudato metodo di lavoro, la società specializzata Ecologia Oggi è riuscita a raggiungere e superare preziosi obiettivi, ottenendo risultati sorprendenti nel trattamento dei rifiuti urbani, come la minimizzazione nell’uso delle discariche, il recupero energetico sotto forma di energia elettrica e termica e la riduzione della CO2 introdotta in atmosfera.

Per conoscere ulteriori dettagli sulle tecniche e sulle procedure relative al trattamento dei rifiuti urbani basterà visitare il sito internet www.ecologiaoggi.it o contattare i professionisti dell’azienda al numero 0968/442032.



Contenuti editoriali a cura di PAGINE Sì! S.p.A.