Rifiuti in ADR: cosa sono?

Rifiuti in ADR: cosa sono?

Per saperne di più sul trasporto di rifiuti pericolosi o rifiuti in ADR.

Gestire i rifiuti è la missione di Ecologia Oggi, azienda che opera nel settore della raccolta differenziata e dello smaltimento da oltre trent’anni. Ecologia Oggi opera in un contesto di rispetto delle normative nazionali e comunitarie, seguendo pedissequamente i regolamenti nella gestione dei vari tipi di rifiuti. Infatti, questi sono suddivisi in varie categorie: ci riferiamo ai rifiuti urbani e ai rifiuti speciali. Tra questi, un’altra categoria che va sovrapporsi nei residui sia di carattere civile che industriale sono i rifiuti pericolosi. Il trattamento di questa tipologia di rifiuti necessita particolare attenzione vista la loro natura. Ma cosa significa ADR e perché è così importante? Il trasporto dei rifiuti pericolosi è normato in maniera stringente dal legislatore che, per la tutela dell’ambiente e dei cittadini, ha voluto inserire delle specifiche sullo spostamento dei residui particolarmente dannosi. Stiamo parlando sia delle pile alcaline che dei medicinali, ma non solo: anche i rifiuti industriali ad esempio chimici rientrano in questa categoria.

Cosa sono i rifiuti in ADR

Per ADR intendiamo la derivazione della norma, scritta in lingua inglese, di European Agreement concerning the international carriage of Dangerous goods by Road. Ciò significa che i materiali pericolosi devono essere trasportati seguendo determinate indicazioni di legge. In particolare, si tratta del modo in cui i rifiuti pericolosi vengono imballati e trasportati dal luogo della loro produzione a quello dello smaltimento, come un inceneritore o altri impianti di stoccaggio specifico per il tipo di materiale. Per ogni tipo di materiale afferente a queste tipologie la normativa ADR 2017, decreto ministeriale del 12 maggio 2017, è un punto di riferimento per il loro corretto trasporto. A questa normativa si aggiungono una serie di documentazioni (come il FIR) che tutelano tutti noi nell’identificazione dei materiali pericolosi. In parole povere, il FIR (Formulario di Identificazione dei Rifiuti) è il documento di viaggio dei materiali pericolosi, una vera e propria carta d’identità che ne specifica le caratteristiche. Grazie a queste normative i cittadini sono più sicuri e l’ambiente ringrazia.

Ecologia Oggi svolge attività di gestione dei rifiuti di ogni genere nella regione Calabria e nel sud Italia. Per ulteriori informazioni visita il sito https://www.ecologiaoggi.it/ oppure scrivi un’email a info@ecologiaoggi.it



Contenuti editoriali a cura di PAGINE Sì! S.p.A.