Rifiuti sanitari: cose da sapere

Home / News / Rifiuti sanitari: cose da sapere
Rifiuti sanitari: cose da sapere

Il mondo dei rifiuti è grande e variegato. Tra le tante classificazioni ritroviamo i rifiuti urbani, i rifiuti speciali, i rifiuti urbani pericolosi e i rifiuti speciali pericolosi. Confuso? In realtà è più semplice di quanto tu possa credere: i cittadini aiutano allo smaltimento dei rifiuti urbani, le attività commerciali fanno parte dei rifiuti speciali. Rifiuti urbani pericolosi sono quelli al cui interno è presente una sostanza chimica pericolosa alla quale possono avere accesso i cittadini: questi prodotti sono da smaltire con ulteriore attenzione. Gli ultimi, i rifiuti speciali pericolosi, sono trattati dalle grosse aziende del campo metallurgico e industriale. Ma quali sono i rifiuti sanitari? In quale categoria rientrano? Qual è il ruolo di Ecologia Oggi in questo sistema?

La categoria dei rifiuti sanitari

RSU, rifiuti urbani pericolosi, rifiuti speciali pericolosi, rifiuti speciali: la classificazione del Ministro dell’Ambiente è fatta apposta per non sbagliare quando ci approcciamo alla differenziata e alla raccolta. Ti sei mai chiesto quali sono i rifiuti sanitari e come vengono smaltiti? Anzitutto, questa categoria di rifiuti è racchiusa all’interno dei rifiuti speciali, insieme ai rifiuti da lavorazione industriale e i rifiuti da attività commerciali. Un’altra categoria è quella dei rifiuti speciali pericolosi, nei quali rientrano quelli generati da attività produttive legate alla ricerca medica e veterinaria.

Ecologia Oggi e i rifiuti sanitari

A Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, Ecologia oggi gestisce un impianto di termodistruzione. In questo impianto, autorizzato dalla Regione con Autorizzazione Integrata Ambientale, viene eseguito lo smaltimento dei rifiuti speciali sia pericolosi che non pericolosi. Ciò significa che presso l’impianto di termodistruzione di Lamezia Terme, in Località Frasso, vengono distrutti, ad esempio, i farmaci scaduti, oltre agli altri rifiuti di origine sanitaria. Lo stabilimento gestito da Ecologia Oggi nell’Area Portule di Gioia Tauro smaltisce anch’esso i rifiuti pericolosi e non. Essendo presso un porto, questo stabilimento tratta i rifiuti provenienti dalle navi all’interno dell’area portuale di Gioia Tauro, compresi i rifiuti sanitari infetti che possono provenire dal circuito internazionale di natura organica.

Le varie fasi della gestione dei rifiuti, della raccolta differenziata, lo smaltimento e il trattamento degli scarti, insieme alle importanti e necessarie bonifiche per alcuni luoghi sono realizzate da Ecologia Oggi seguendo le migliori tecnologie e le normative vigenti.